Apple annuncia iOS7: vediamo assieme le novità

Di scena al Moscone Center di San Francisco, Tim Cook e compagnia bella hanno annunciato l’ultima fatica, iOS7. Non un semplice aggiornamento ma una vera e propria rivoluzione che di sicuro farà storcere il naso a molti, e ne farà contenti altrettanti.

appleios7

A primo impatto,  il sistema ricorda le fattezze di Windows Phone con un pizzico di Android e una spolverata dei vari tweaks di Cydia, il tutto impastato dalle sapienti mani di mamma Apple. Il che non  è assolutamente una nota negativa, certo si può peccare di originalità e creatività, attributi che hanno reso celebre Apple appunto, ma diciamocelo francamente tutti noi sentivamo il bisogno (ok almeno io) di vedere qualcosa di nuovo, soprattuto “sotto al cofano”. Preambolo a parte, passiamo alle caratteristiche di questo nuovo iOS 7.

ESTETICA

Ricordate iOS6? Dimenticatelo. Ogni singolo pixel dell’interfaccia grafica in iOS7 è stato ridisegnato, non soltanto un semplice cambio di icone e barre, ma un cambio di stile a tutto tondo. Abbandonato lo skeumorfismo, i designer di Apple hanno preferito una interfaccia più sobria, più colorata, più fresca.

home_ios7

impostazioniios7

FUNZIONALITà

iOS7 ha subito anche un drastico cambiamento nelle sue funzionalità, partendo già dall’introduzione del Control Center, in pratica una sorta di SBSettings con slide da sotto verso sopra, ed i nostri amati toggles saranno a portata di tap.

controlcenter_ios7

notifiche_oggi_ios7

Il multitasking ha subito anch’esso un restyling, ricordando WebOs di Palm (o anche un noto tweak di Cydia) mentre Safari ha aggiunto la omnibar (finalmente) che permette la ricerca web e la digitazione dell’indirizzo su un’unica barra, aggiunta anche la possibilità di chiudere le schede con un semplice swipe, la possibilità di avere più di 8 schede aperte e gli “shared links” ovvero i links condivisi da altri utenti, tramite i social networks.

multitasking_ios7
AirDrop è la prima vera novità in iOS7 anche se risulta già nota ai possessori di Mac. Con AirDrop sarà possibile condividere i propri files con i dispositivi vicini, una sorta di Bump, ma attenzione, sarà disponibile solo con iPhone 5, iPad 4^ gen, iPod Touch 5^ gen e iPad mini (sì, è una mossa commerciale).

ios-7-photocamera

 

Anche la Fotocamera ha subito un makeup molto corposo, ora alle foto si potranno applicare filtri ed effetti ed è stata aggiunto Moments, dove sarà possibile catalogare le foto per luogo, data ecc.

filtri_ios7

 

Siri si fa ancora più bella ed oltre ad una nuova veste, aggiunge nuovi comandi al suo già vasto repertorio. Sarà infatti possibile, ad esempio, spegnere il bluetooth. Inoltre Siri si interfraccerà anche con i dispositivi presenti nelle automobili (che supporteranno Siri appunto) rendendo quindi l’interattività “a mani libere” ancora più facile.

siri ios7

Facetime, iMessages e le chiamate in generale ora hanno la possibilità di bloccare destinatari non graditi.

Dulcis in fundo, è finalmente disponibile  iTunes Radio, la tanto chiacchierata iRadio, applicazione dedita alla musica che permette l’ascolto di canzoni in streaming, un po’ come Spotify…ma gratis.

Sotto al cofano, invece, sono state estese a 1500 le API per gli sviluppatori.


iOS7 beta1 è già disponibile per gli sviluppatori, mentre per la release finale si dovrà attendere probabilmente fine anno. Ricordiamo inoltre che iOS7 sarà compatibile con iPhone 4, 4S, 5, iPad mini, iPad 3-4 generazione ed iPod touch di 5^ generazione.