Recensione: My Tweet Pal, un nuovo modo di leggere i tweets

[app 489882760] Di clients per Twitter App Store ne è pieno, quello che vi segnaliamo oggi è un client insolito ma allo stesso utile e versatile: My Tweet Pal. Quello che rende My Tweet Pal unico, è la sua capacità di adattarsi ai gusti di ognuno di noi. Come? Grazie ad un “addestramento“, il client analizza i nostri retweet e tramite un sistema di “apprezzamento e disprezzo” ci aiuta a eliminare i tweet non graditi e visualizzarci solo quelli che potrebbero essere interessanti. [appimg 489882760] My Tweet Pal funziona con iOS 5 ed implementa al meglio le peculiarità di Twitter, integrato nel firmware. Difatti con pochi tap potremo importare i nostri account, e sincronizzarli. Un’ultima chicca è quella di poter salvare i tweeet importanti per poi poterli leggere con calma, grazie anche all’integrazione di ReadItLater. Non mancano le possibilità di poter retweetare e scrivere direttamente agli autori dei tweet, ed inoltre è presente una pagina di statistica per ogni utente, dove potremo vedere quante notizie abbiamo letto, saltato o apprezzato. My Tweet Pal è di sicuro un valido client Twitter, sicuramente da provare..ed è made in Italy. Video...

Leggi tutto

War Planes: Un intero catalogo di aerei da guerra [iPad]

[app 424683072] Ci sono moltissime  persone appassionate che amano gli aerei, soprattutto quelli da guerra. Un settore di nicchia che racchiude migliaia di appassionati e che oggi trova un catalogo interattivo per iPad. Gameloft presenta il libro di aerei da guerra War Planes. Sfruttando a pieno il multitouch, il libro racchiude le schede interattive di 43 aerei con grafici dinamici, modelli in 3D, oltre 200 foto e 15 video che li mostrano in azione. Una carrellata virtuale permetterà di osservare l’evoluzione di questi velivoli attraverso le schede dei progetti, schemi e illustrazioni. [appimg...

Leggi tutto

4 applicazioni per accedere ai files dal vostro iDevice sul vostro PC/Mac

Un’interessante utilizzo dell’iPad è quello da “access point” per i propri files personali. In particolare intendo approfondire sui file multimediali, senza disdegnare gli altri formati di uso comune. Bene, esistono App che permettono di accedere al proprio Pc attraverso la rete Wi-Fi domestica o aziendale. Ciò può risultare molto utile in una varietà di occasioni: per ascoltare musica in streaming, guardare un film, copiare foto o semplicemente navigare tra i file. Il tutto senza bisogno di connettere il tablet ad alcun computer o dispositivo aggiuntivo. In ambito aziendale la cosa apre una serie di possibilità davvero interessanti, dal mostrare presentazioni in PowerPoint attraverso il tablet a scambiare file con altri Pc in rete.. Le App che vi propongo sono 4, alcune più incentrate sulla fruizione in streaming, altre con funzioni più “allargate”. Eccole in dettaglio.   [app 306550020] Air Video permette di visualizzare sull’iPad tutti i file video presenti sul proprio Pc di casa. Basta installarsi il client Air Video Server sul Pc che si vuole raggiungere via rete e indicare la cartella locale dove risiedono i video. Effettuati questi semplici passaggi, si possono vedere tutti i filmati direttamente sull’ottimo schermo del tablet. Il tutto senza bisogno di copiare alcunché o connettere il dispositivo al Pc.L’interfaccia è semplice e intuitiva: a destra è presente un menu che mostra i file disponibili, a sinistra viene visualizzato il player multimediale, espandibile poi a tutto schermo con doppio tap. L’App inoltre converte il filmato in un formato ottimizzato per iPad, secondo due modalità. “Play with Live conversion” sfrutta la potenza di calcolo del Pc fisso per inviare verso l’iPad un flusso video convertito in tempo reale. L’altra opzione “Convert”, crea un duplicato del file originario ottimizzato per il display del tablet, file che troveremo nella stessa cartella del filmato: il bello è che, attraverso il software, si possono visualizzare sull’iPad anche dei formati che il dispositivo non supporta nativamente. I video devono essere DRM free, ossia senza diritti riservati, altrimenti il playback non sarà possibile. Le funzioni più avanzate permettono anche lo streaming via internet, fuori dalla rete locale. La configurazione e i requisiti tecnici dei vari apparecchi necessari, pur non essendo eccessivamente complessi, richiedono un pò di tempo e pazienza. L’ultimo aggiornamento poi ha introdotto il supporto al Tv Out su iPad: possiamo dire addio alle chiavette USB, ora la nostra collezione di film si vede in streaming. [appimg 306550020] [app 364738545]Ora passiamo alla mia App preferita. File Browser appartiene più alle App che permettono il totale accesso remoto al proprio Pc, piuttosto che a quelle di streaming multimediale. Sostanzialmente l’App si comporta come un client di rete, permettendo di effettuare diverse operazioni su più di una macchina, sempre all’interno di un...

Leggi tutto
iOS 5: ecco il test-drive delle novità introdotte
Giu07

iOS 5: ecco il test-drive delle novità introdotte

Nell’ultimo WWDC, il grande protagonista è stato senza dubbio il firmware per iDevice, iOS 5. Da ieri, la prima beta del firmware è stata messa a disposizione agli sviluppatori. Una volta scaricata l’ho subito installata sul mio fido 3GS, di seguito le novità e caratteristiche di questo nuovo firmware. Il firmware per la versione 3GS pesa 639MB e, come per tutti gli altri dispositivi, necessita di iTunes 10.5 beta (anch’esso disponibile per gli sviluppatori). Una volta installato seguendo il solito ripristino, sul nostro dispositivo vedremo la bellissima schermata di configurazione, dove sceglieremo la localizzazione ed i servizi da integrare (togliendoci così dai legacci di iTunes).   Subito dopo avremo la nostra Home, con le prime novità che balzano all’occhio, Reminders, Musica (sostituisce iPod) ed Edicola (raccoglie gli editoriali) . Andano nelle impostazioni noteremo che le barre ed i pulsanti sono più arrotondati, più gradevoli a mio avviso. Da lì scopriamo subito le nuove voci relative alle Notifiche, iCloud e Twitter. Twitter è integrato nativamente, oltre che via app, anche su Safari e negli album. Nelle impostazioni potremo settare i nostri account in quanto ne gestise anche più di uno. iCloud (ricordiamo ancora non attivo) permette di condividere tutto quello che abbiamo nostro iPhone, verso tutti i dispostivi collegati al nostro account (iPad, Mac, Pc, ecc). Nelle impostazioni delle Notifiche potremo settare manualmente le applicazioni, ed inoltre potremo scegliere come vogliamo essere notificati. Rimaniamo nelle Notifiche, vera chicca di iOS 5. Il sistema di controllo delle notifiche è stato completamente rinnovato, ora non riceveremo più fastidiosi popup ma verremo notificati in modo discreto sulla barra superiore dello schermo, e se “saltiamo” una notifica, possiamo accedere al Notification Center con un semplice swipe da sù verso giù (chi ha detto Android? 🙂 ). Da lì potremo eliminare singole notifiche ed avremo uno sguardo sul widget della borsa e sul meteo locale. Safari ha ricevuto dei cambiamenti minimali ma efficaci, ora si può navigare privatamente, se scorriamo la pagina verso il basso vedremo che la barra degli indirizzi si nasconde (dando così maggiore visibilità), ha integrato “Elenco Letture” (in pratica InstaPaper made in Apple) ed ha Twitter sottomano, con un click manderemo la pagina sul nostro account Twitter, molto carina l’implementazione, devo dire la verità. Passiamo a Mail. Tra le novità del client di posta, c’è l’introduzione del rich-text, ovvero la possibilità di settare degli attributi al testo (grassetto, corsivo, sottolineato) e quella di aumentare/diminuire il livello di citazione di un messaggio. Inoltre ora avremo, oltre al suono (configurabile), anche una vibrazione che ci avviserà dell’invio riuscito di una email, mentre se invieremo un’email senza oggetto, verremo avvisati da un popup.  ...

Leggi tutto
Recensione: Dead Space per iPad [AGGIORNATO con video HD]
Gen28

Recensione: Dead Space per iPad [AGGIORNATO con video HD]

[app 396021266] E’ finalmente approdato in App Store Dead Space, un titolo non completamente nuovo a chi è un appassionato di videogiochi. Si tratta di una serie che conta già ben tre episodi, tutti sviluppati esclusivamente per console ed ora è giunto il momento di giocarlo anche sugli iDevices. Protagonista è l’ingegnere  Isaac Clarke e il suo compito è quello di combattere contro le bande di orribili necromorfi, mostri spaziali inseriti all’interno di un’avvincente storia fatta di intrighi, di avventura e di atmosfera “horror”. La trama dell’avventura per iPhone e iPad, però, non è una semplice riproposizione dei precedenti capitoli, bensì un’avventura completamente riscritta e che cronologicamente narra come si è arrivati ai fatti di Dead Space 2. Appena avvierete  il gioco capirete subito essere di fronte ad un capolavoro. La grafica, per essere sviluppata su un dispositivo mobile, è veramente eccezionale e ben curata, ma non ai livelli di Infinity Blade. La musica di sottofondo rende perfettamente le atmosfere claustrofobiche della stazione mineraria dove dovrete muovervi per compiere la vostra misteriosa missione. I controlli sono sufficientemente facili da usare, anche se l’idea di posizionarli completamente sulla zona  del personaggio non è che mi piaccia molto, in quanto in alcune situazioni si è quasi costretti a coprire una buona parte dello schermo. Però, la posizione leggermente defilata del personaggio riesce parzialmente a porre rimedio a questo problema. La dotazione di armi è leggermente scarsa, ma molto efficace, infatti ne avrete a disposizione cinque, di cui due esclusive unicamente  per iOS come la sega al plasma e l’estrattore. Le luci e le musiche cupe sono coinvolgenti, al punto che lo stesso gioco (ed io) suggerisce l’uso delle cuffie per un’esperienza più profonda. Il gioco si svolge su sei diversi livelli, tutti creati nei minimi dettagli, con giochi di luce , polvere e fumo che aumenteranno sempre più l’atmosfera. Dopo questa breve recensione, posso dirvi che pur non essendo uno dei mie titoli preferiti, appena scaricato in versione HD per iPad mi ha subito coinvolto, così da dargli i seguenti voti (Personali): GRAFICA: 7 SONORO: 8.5 GIOCABILITA’: 7.5 Aggiornamento : Ecco il video HD. Direktlink zum Video auf...

Leggi tutto

Recensione: Virtual City per Mac [Video HD]

[app 407960041] Virtual City è un gioco di tipo gestionale disponibile nel MacApp Store (AppStore per iPhone e iPad) che ricorda un po’ Sim City , che vi mette nei panni di una ragazza che scopre di aver ereditato una ditta. La storia inizia con una modalità tutorial poco invasiva ma che a me personalmente infastidisce un po’, infatti solo i primissimi passi, saranno obbligati. Successivamente la vostra assistente fornirà solo indicazioni su obiettivi e consigli su come raggiungerli ma avrete  il controllo totale dell’interfaccia. [appimg 407960041] Il gioco presenta un’interfaccia semplice che circonda  l’area di gioco e vi mostra gli indicatori in alto (soldi in banca, tasso ambientale, tasso di felicità e popolazione) e in basso i pulsanti per costruire, gestire i mezzi  e controllare gli obiettivi. Lo scopo del gioco, sta nel rigenerare l’economia di alcune  nazioni americane ricostruendo una catena produttiva in una piccola cittadina per poterne espandere dimensioni e numero di abitanti. Gli strumenti nelle vostre mani sono pochi: camion trasporti, camion dell’immondizia, trasporti pubblici e costruzioni. Tra queste troverete la possibilità di demolire strade, edifici e foreste, e la possibilità di costruire strutture per migliorare l’ambiente o per produrre beni. La semplicità degli strumenti, però, nasconde la complessità delle catene di produzione. Per aggiungere un ulteriore fattore di sfida, infine, è stato introdotto un indicatore temporale che vi promuoverà a pieni voti solo se completerete la missione entro il limite stabilito. In caso contrario potrete comunque andare avanti ma dovrete accontentarvi della medaglia d’argento. Ogni missione è a se stante e fornisce come output un punteggio utile ad acquistare i potenziamenti. Questi riguardano upgrade a edifici di produzione a ambientali che li renderanno più performanti e ci faciliteranno le cose nei livelli futuri. Virtual City è un gioco piacevole e interessante che mi ha fatto passare diverse ore di gioco, con un livello di sfida crescente che vi costringerà a ragionare bene prima di compiere un determinato obbiettivo. 50 livelli da completare in 5 diverse ambientazioni: Colorado, California, Michigan, Montana, New York. Modalità libera di 5 ampie mappe 25 diverse tipi di merci da trasportare e commerciare 7 catene di montaggio da ottimizzare 16 risultati speciali da ottenere decine di potenziamenti ed edifici sbloccabili Vi lascio il video dimostrativo in HD. Direktlink zum Video auf...

Leggi tutto