Linux: prossimo Ubuntu partirà in soli 10 secondi?

ubuntu-logo-wide

Ubuntu, che ha avvicinato molti utenti al mondo Linux, è una delle distribuzioni più attive degli ultimi tempi e coinvolge molti sviluppatori. E’ proprio lo sviluppatore Scott James Remnant che nella presentazione annuale dell’Ubuntu Developer Summit svoltosi a Barcellona, ha fatto notare diverse cose relative al boot di Ubuntu ed ha addirittura azzardato che tale processo possa portare il tempo di avvio a soli 10 secondi, nella prossima release 9.10 (ottobre ’09). Remnant ha fatto notare che la penultima versione di Ubuntu ( 8.10 ) boota in 65 secondi, mentre l’ultima ( 9.04 ) in soli 25, facendo intercorrere una differenza di 40 secondi. Il grosso del lavoro di ottimizzazione sta nel far partire tutti i componenti prima dell’avvio di Xorg, il sistema grafico. Secondo Remnant, la prossima distribuzione, nome in codice Karmic Koala, impiegherà 2 secondi per caricare il  kernel e l’initramfs, altri 2 per i drivers e per montare i filesystems e sempre 2 per Xorg. I restanti 4 secondi serviranno per lanciare l’ambiente del desktop e i servizi necessari per la sessione dell’utente, raggiungendo cosi un totale di 10 secondi per essere pienamente operativi. Se ci riuscirà nell’intento, Ubuntu diventerà ancora di più una scelta da fare, non solo per gli utenti “switchers” o curiosi, ma anche per aziende che richiedono velocità e stabilità sul loro sistema operativo. Staremo a vedere e..in bocca al lupo!

Via