Come eliminare la cache di Spotify su iOS

Spotify sta ormai diventando una app musicale onnipresente sui nostri dispositivi (perlomeno la più utilizzata nel suo genere), e da quando è diventata free (o quasi) il suo utilizzo è notevolmente incrementato.

Coloro che appunto dispongono di un account base (e che quindi non sono interessati all’ascolto offline), avranno notato che l’app tende a creare una memoria cache nel dispositivo che, soprattutto sui dispositivi da 16gb, può risultare in un fastidioso problema di.. spazio sprecato.

 

spotify_cache-8

Vediamo assieme in pochi passi, come svuotare la cache dell’applicazione.

iFunbox

Schermata 2014-01-14 alle 14.04.23

E’ sempre lui, il miticissimo coltellino svizzero. Disponibile gratuitamente a questo indirizzo (sia Mac che Windows), iFunbox, con pochi clicks ci permette di entrare nelle applicazioni utente e cancellare fisicamente la cartella Cache di Spotify. Assicuratevi di aver collegato il vostro dispositivo via USB al vostro PC, aprite iFunbox e sulla sinistra cliccate su Applicazioni Utente. Trovate Spotify e cliccateci su, e dopo ancora su Library. Troverete la cartella Cache, cliccate col tasto destro sulla cartella e poi su Elimina. Fatto.

 

 

 

 

iFile

Il secondo metodo è praticamente lo stesso procedimento del primo, a differenza che viene fatto direttamente sul dispositivo, tramite iFile (che trovate gratuitamente su Cydia).

Aprite iFile, e recatevi in /var/mobile/Applications. Dalla lista scovate Spotify, entrate dentro Library e vedrete la cartella Cache.

Cliccate in alto sul tasto Modifica, selezionate la cartella Cache e, in basso, cliccate sull’icona del cestino ed eliminate.