Tutorial: come modificare cavo alimentazione USB iPhone

Quanti di voi, collegando l’iPhone sul proprio alimentatore USB perfettamente funzionante, hanno avuto l’amara sorpresa scoprendo che il melafonino non veniva caricato? Eppure l’USB è standard, e funziona con gli iPod di “vecchia” generazione. Il motivo è perchè su iPhone deve avere una determinata tensione sui connettori che in genere trasferiscono i dati (D+ e D-), tensione che viene fornita da pc ad esempio, ma se colleghiamo il cavo originale dell’iPhone ad un hub alimentato, con pc spento, vedremo che non verrà caricato.

Questo succede anche con altri accessori tipo caricatori USB da auto, o da muro, o a celle solari.

In questo tutorial vi spiegheremo come modificare una prolunga USB, in modo da usarlo come ponte per qualsiasi alimentatore usb presente sul mercato.

(ogni immagine, se cliccata, viene mostrata in alta risoluzione)

Ingredienti:

  • 2 resistenze da 33kohm
  • 1 resistenza da 22kohm
  • 1 resistenza da 47kohm
  • una basetta millefori
  • saldatore a punta fine
  • cavo usb maschio-femmina (prolunga usb)
  • un tester
  • mano ferma 🙂

Ritagliare un pezzo di circuito, di minimo 2×2 (2 righe 2 colonne) e procedere alla saldatura delle resistenze seguendo questo schema

Dopo l’inserimento di ogni smd controllare col tester se ogni resistenza inserita segnala il suo valore corrispondente.

Una volta inserite le 4 resistenze nel giusto ordine, procedere all’apertura del cavo USB e sguainamento dei fili, tagliate il cavo a seconda della vostra lunghezza desiderata, vi troverete con 4 fili, rosso (+5V) bianco (D+)  verde (D+) e nero (GND).

Procedete alla saldatura (fate riferimento allo schema)

Il D- (verde) va saldato dietro tra le resistenze  da 33k e 22k mentre il D+(bianco) tra quelle da 33k e 47k, il rosso (+5V) va saldato sul contatto che sta sopra la resistenza da 33k (della colonna con quella da 47k), mentre la massa (filo nero, GND) va saldato sotto la resistenza da 22k. Fare riferimento allo schema mi raccomando.

Queste sono le saldature dell’estremita del cavo che va all’iPhone, per quanto riguarda l’altra estremità, collegare i fili +5V (rosso) e GND (filo nero) parallelli agli altri gia saldati.

Dopo aver saldato, testare il voltaggio. sulla vrcf1 e sulla vrcf2, dovrebbero essere rispettivamente intorno ai 2.8v e ai 2.0v

Una volta finite le saldature…potete attaccare l’iPhone su qualsiasi alimentatore, noi l’abbiamo testata su “comuni” alimentatori da muro, caricabatterie solari, batteria esterna (da 2800mAh), dove prima invece non dava segni di alimentazione. Testato sia con iPhone 2G che con iPhone 3G.

Ed ecco il cavo finito.

Se avete qualche domanda o dubbio, non esitate a scrivere.

Enjoy!

Post utile? Per sostenerci basta una birra