Ufficiale: evento Apple fissato per il 23 ottobre, in arrivo il mini iPad
Ott16

Ufficiale: evento Apple fissato per il 23 ottobre, in arrivo il mini iPad

Finalmente! Non se ne poteva più di questi rumors che viaggiano nella rete fin da quando è uscito il primo iPad: il 23 ottobre Apple terrà un evento dove con ogni probabilità verrà annunciato l’iPad mini. L’evento si terrà nell’inusuale California Theatre a San Jose, California. Star della serata sarà ovviamente il nuovo tablet da 7.85 pollici, ma potrebbe fare capolino anche un nuovo Mac Mini e la versione Retina del Macbook Pro da 13 pollici. Manca poco più di una settimana, preparate i...

Leggi tutto
WWDC 2012: Tra nuovi Macbook Pro, Mountain Lion e iOS6
Giu12

WWDC 2012: Tra nuovi Macbook Pro, Mountain Lion e iOS6

Preparate i vostri portafogli: Apple con quest’ultimo WWDC metterà davvero a dura prova il nostro conto in banca, con tante novità soprattutto per quanto riguarda l’hardware. Al Moscone Center Cook, Schiller & Co. dopo i soliti numeri riguardanti le vendite su App Store, di OsX e bla bla, svelano la nuova linea di Macbook Pro con un “wow-effect” degno delle migliori sorprese tecnologiche.  Il Retina Display su Macbook Pro è realtà. Con un passo avanti rispetto alla concorrenza, Apple ha rilasciato il suo gioiellino rendendolo ancora più sottile (1.8cm), più leggero (poco più di 2kg) e un display da slogatura di mandibola (2880×1800 pixels, con 220 PPI). Tra le altre specifiche troviamo una porta HDMI (finalmente), due USB 3.0, due Thunderbolt, una MagSafe più sottile, lettore SD, Facetime HD e 16GB di Ram 768GB di SSD. Per quanto riguarda le CPU, i vari modelli monteranno i5 ed i7, nelle rispettive configurazioni (con relativi prezzi): MacBook Pro 13 pollici : –  CPU dual-core Intel Core i5 da 2.5 GHz, 4GB di memoria, hard drive da 500GB a partire da €1.279. – CPU dual-core Intel Core i7 da 2.9 GHz, 8GB di memoria, hard drive da 750GB a partire da € 1.579. MacBook Pro 15 pollici – CPU quad-core Intel Core i7 da 2.3 GHz, 4GB di memoria, grafica Intel HD Graphics 4000 e NVIDIA GeForce GT 650M,  hard drive da 500GB a partire da €1.899. – CPU quad-core Intel Core i7 da 2.6 GHz , 8GB di memoria, grafica Intel HD Graphics 4000 e NVIDIA GeForce GT 650M,  hard drive da 750GB a partire da €2.299. Il modello da 17” è stato rimosso in sordina (un po’ sinceramente mi dispiace) ed i Mac Pro hanno subito dei piccoli upgrade. OSX MOUNTAIN LION Annunciato qualche mese fa, Mountain Lion ha fatto di nuovo capolino sul palco di S.Francisco portando con se nuove carattereistiche, svelate magistralmente a suon di slideshow. Oltre alle già citate Messages, Notification Center e Reminder, Mountain Lion avrà una funzione Power Nap, in pratica il nostro dispositivo quando sarà in sleep, effettuerà operazioni in bacgkround , come il download di aggiornamenti o il backup di Time Capsule. Mountain Lion costerà 19.90$. iOS 6 L’attesa maggiore, dopo i Macbook Pro, era incentrata su iOS 6, il prossimo firmware per gli iDevice. Per certi versi non ha deluso, per altri..beh forse ci si aspettava di più, ma vediamo assieme le principali novità: MAPPE Apple ha ridisegnato le mappe incluse in iOS, mettendo al bando quelle fornite da Google. Le aspettative sono quindi alte vista l’ottima qualità di quelle di Big G e, almeno a prima vista, sembra che non deluda...

Leggi tutto
Nuova Apple TV, con pieno supporto al 1080P
Mar07

Nuova Apple TV, con pieno supporto al 1080P

Il keynote di oggi, oltre all’annuncio del nuovo iPad, porta con se l’annuncio del nuovo modello della Apple TV. Non si hanno dettagli relativi al’hardware, ma la nuova Apple TV si rinnova sia sotto al cofano che a livello software, accogliendo il pieno supporto per i video a 1080P anche in streaming tramite iCloud. La nuova interfaccia è votata  ad iOS, diventando così più intuitiva. La nuova Apple TV sarà disponibile dal 16 marzo, allo stesso prezzo della...

Leggi tutto
Il nuovo iPad: tra CPU Quad Core e Retina Display
Mar07

Il nuovo iPad: tra CPU Quad Core e Retina Display

Il terzo modello del tablet Apple ha fatto finalmente capolino, mettendo a tacere i sempre più insistenti rumors, a favore dell’ufficialità delle specifiche. Partiamo subito forte, il nuovo iPad 3 avrà un display Retina, con una risoluzione di  2048×1536 e 264 PPI, il tutto su un display da 9.7 pollici, migliroando del 44% la saturazione dei colori, e del 40% la resa generale. Il cuore sotto al cofano invece pulsa grazie ad un Apple A5X, quadcore. Un grosso “bump” lo riceve la parte multimediale, con una fotocamera nettamente migliorata (come è giusto che sia) vantando un sensore da 5mp con sensore di luminosità, filtro IR, auto-focus  auto-esposizione e stabilizzatore, permettendo di registrare video in fullHD (1080P), come l’iPhone 4S. Il lato della connettività vanta un nuovo protocollo, con il 4G LTE si potrà viaggiare alla velocità massima (teorica) di 73mbps (grazie all’LTE) mentre di 21mpbs in HSDPA, e (finalmente) l’iPad potrà fare da hotspot. L’autonomia dichiarata da Apple con uso tramite 4G è pari a 9 ore, il che indica un notevole incremento della batteria. I prezzi? Almeno in USA saranno identici a quelli dell suo predecessore, quindi  si parte dai 499$ per il modello da 16GB -WiFi per arrivare ai 599$ del modello da 32GB ed ai 699$ del 64GB. Per  i modelli 4G si andrà a spendere rispettivamente, 629$, 729$ e 829$. iPad 3 sarà disponibile in Italia a partire dal 23 Marzo, mentre USA, UK , Canada, Francia, Germania, Svizzera e Spagna potranno mettergli le mani su a partire dal 16 marzo....

Leggi tutto
Apple Education Event tra iBooks 2 ed iBooks Author
Gen19

Apple Education Event tra iBooks 2 ed iBooks Author

Si è da poco concluso il keynote Apple tenutosi al Guggenheim di New York con una conferenza dedicata esclusivamente al mondo “educational“. Dopo i primi numeri riguardanti i successi ottenuti da iPad, si passa subito al sodo, con Apple che reinventa i libri di testo, con iBooks 2. Il software accoglierà veri e propri libri multimediali, dove oltre a sfogliare le pagine, si potranno vedere contenuti come video/audio o modelli 3D, si potrà saltare da un argomento o cliccare su una parola che, collegata a un dizionario, ne spiegherà il significato. Inoltre sarà possibile inserire note su porzioni di schermo, giusto per avere un po’ di “scarabocchio” virtuale. Dimenticate quindi fotocopie di libri o schiene rotte (e date quindi il benvenuto all’arrossamento degli occhi 🙂 ). [appimg 364709193] E’ disponibile su iBookStore il libro multimediale mostrato all’evento, Life on Earth, dal peso di quasi 1GB, scaricabile da qui, ovviamente richiede iBooks 2, già disponibile come aggiornamento oppure direttamente da App Store. [app 364709193]   Passiamo al vero piatto forte della conferenza: iBook Author. Questa applicazione esteticamente ricorda molto Pages e Keynote, con facilità d’uso e massiccio uso di drag&drop. Il suo scopo è quello di permettere a chiunque di creare e pubblicare facilmente il proprio libro. [appimg 490152466] Gli strumenti messi a  disposizione sono tantissimi, ed in pochissimi passi sarà possibile sfornare la propria opera, includuendo moltissimi elementi come video, filmati, widget, modelli 3D ed addirittura porzioni di codice di HTML5 (HTML+JS), rendendo così gli .epub  obsoleti,  dando il benvenuto a un nuovo mondo editoriale dominato dalla multimedialità e dalla interattività dei contenuti. iBook Author è già disponibile su Mac App Store, gratis, e richiede Lion (da 10.7.2). [app 490152466] I minuti finali del keynote sono dedicati ad iTunes U, strumento rivolto prettamente al mondo universitario ed al corpo docente, dove ogni ateneo fornisce ai professori la possibilità di gestire al meglio le proprie lezioni fornendo agli studenti materiale didattico (addio vecchi lucidi). Nessun One More Thing, e niente aggiornamento sperato per iWork, che rimane fermo al palo di 3 anni fa con la versione...

Leggi tutto
Buon Natale a tutti!
Dic24

Buon Natale a tutti!

Meletta.net augura  a tutti un felice...

Leggi tutto