Lion: le 9 novità presentate al WWDC 2011

Di scena al WWDC 2011, come molti saprete, è andato prima di tutti Lion, il prossimo sistema operativo made in Apple, che sbarcherà sui nostri scaff..ehm, Mac App Store a partire da luglio. Il nuovo sistema operativo vanta 250 nuove funzioni, e nel WWDC ne sono state mostrate 10, vediamole assieme.

 

1- Gestures Multitouch

Tutte le abilità utilizzabili con il multitocco sono ora disponibili sull’intera gamma dei portatili, sbizzarritevi con pinch-to-zoom e compagnia bella.

2- Applicazioni a schermo intero

Con Lion le applicazioni potranno essere visualizzate a schermo intero, non lasciando così spazio a distrazioni permettendoci di focalizzarci meglio sulla totalità dell’area messa a disposizione dai nostri display. Le applicazioni  compatibili includono molte app standard nel sistema, come Mail, Safari, iCal, ecc..

3- Mission Control

L’unione di Exposè e Spaces crea Mission Control, che permette di creare e gestire nuovi spazi direttamente in un’area dedicata.

4- Mac App Store

Lo conosciamo già abbastanza bene, è la versione Mac del tanto amato App Store presente su iOS, che già vanta tantissimi programmi e giochi, e non a caso sarà lui il distributore di Lion.

5- Launchpad

Launchpad è forse la cosa che più avvicina Mac ad iOS. Permette di raggruppare e lanciare applicazioni proprio come accade su iOS in “Cartelle”.

6- Resume (riprendi)

Con Resume avrete gli ultimi documenti (o finestre, Spaces, ecc..) come li avete lasciati prima di uscier da un’applicazione. In pratica è come una macchina del tempo che riporta tutto come l’ultima volta che avete usato una certa cosa.

7- Auto Save (auto-salvataggio)

Gli sbadati avranno vita facile. Immaginate di scrivere un documento e *puff* la batteria o la corrente vi abbandona. Con Resume troverete tutto come avete lasciato, e potrete continuare  a lavorare senza rifare tutto da capo (una simile funzione ce l’ha ad esempio WordPress).

8- AirDrop

Dovete mandare un file? Odiate le configurazioni macchinose e poco intuibili? Ecco AirDrop. Lanciate l’app, e vedrete subito la lista dei contatti (che a loro volta usano AirDrop), non dovete are altro che trascinare ilfile da inviare, e via peer-to-peer sarà inviato al destinatario (vi ricorda un altro programma? Anche a me).

9- Mail

Finalmente anche Mail riceve una nuova spolverata, e su Lion presenta diversa novità interessanti.

Il layout ora potrà essere a due o tre colonne, sarà presente una barra dei preferiti dove potremo aggiungere le cartelle più usate. La ricerca è migliorata anche per via di numerosi filtri e “token” assegnabili, ad esempio potremo settare dei filtri come “persona” o “soggetto” a seconda di ciò che andremo a cercare.

Prezzo e disponibilità

Come anticipato sù, Lion sarà disponibile da luglio solo ed esclusivamente su Mac App Store, quindi in versione digitale da 4GB di “peso”. La scelta allieta e fa storcere il naso allo stesso tempo, cosa si dovrà fare se dovremo installare Lion su una macchina senza Internet? Oppure se per cause maggiori rimaniamo in panne(reinstallare Snow Leopard e poi a sua volta Lion da App Store)? Il prezzo? 29$ 🙂

 

Immagini via Engadget