Come effettuare il jailbreak su iOS 8.1.1 con TaiG
Nov29

Come effettuare il jailbreak su iOS 8.1.1 con TaiG

iOS 8.1.1 è ora jailbroken. Rimaniamo sempre in Cina, ma stavolta non è il team dietro Pangu ad aver sviluppato il tool ma bensì i loro…”rivali”, il TaiG team. Con TaiG (questo il nome del tool), il jailbreak è sempre intuitivo e molto facile da effettuare, anche a discapito di non capire un’acca di cinese, di seguito i passi da fare. Prerequisiti Il tool funziona su tutti i dispositivi che supportano iOS 8.1.1; mettete il vostro dispositivo in modalità aereo; disabilitate il codice di blocco (In impostazioni) disabilitate Trova il mio iPhone (Impostazioni – iCloud) Istruzioni Scaricate TaiG 1.0.1 da questo link (versione Windows); lanciate l’applicazione da Amministratore (tasto destro sul file .exe) nella schermata che vi troverete, abilitate solo la prima casella, Cydia, mentre disabilitate la seconda;   cliccate sul tastone verde per iniziare il processo di jailbreak; se tutto andrà bene vi troverete con un vaccino sorridente; godetevi il...

Leggi tutto
PhoneTrans: la vera alternativa ad iTunes
Ott11

PhoneTrans: la vera alternativa ad iTunes

Diciamocela tutta: iTunes a volte rompe le..apps. Soprattutto se possediamo più di un iDevice ci troviamo a dover sincronizzare librerie musicali diverse, inizializzarle, dover condividere il sync di applicazioni e così via, operazioni semplici che a volte diventano macchinose e mettono a dura prova la nostra pazienza (soprattutto se usiamo la versione Windows). Mesi fa era nata un’alternativa ad iTunes, che però mancava di quelle funzioni che potevano sostituire (in parte) iTunes, ora quest’applicazione si è aggiornata arrivando alla versione 2.0 colmando molte delle sue lacune: ecco a voi PhoneTrans! Con PhoneTrans non esiste una vera e propria sincronizzazione del proprio dispositivo, ma il tutto è gestito come se fosse una “penna usb”, ovvero avremo davanti la lista delle applicazioni/musica/video/iBooks/suonerie/memo vocali presenti nel nostro dispositivo, e da qui possiamo esportarle sul nostro hard disk, ed importarle a piacimento in un altro dispositivo.     Le limitazioni rispetto ad iTunes sono ovviamente legate alla impossibilità di avere un backup globale (che include le impostazioni, sms, foto,etc), quindi questo è ovviamente un’applicazione da affiancare ad iTunes per le operazioni di routine ma non da sostituire (chissà magari in una versione 3.0..). L’interfaccia è classica, con una colonna a sinistra come in iTunes, tanto da non stravolgere le abitudini, ed il programma è gratis, ma solo per Windows, scaricabile a questo indirizzo (circa...

Leggi tutto
Jailbreak iPhone 4S e iPad 2 su Windows con Absinthe
Gen22

Jailbreak iPhone 4S e iPad 2 su Windows con Absinthe

Come era facile immaginarsi, l’attesa prima di vedere Absinthe anche su Windows non è stata poi lunga. Ora anche i windowsiani potranno effettuare il jailbreak sul proprio iDevice con iOS 5.0.1 usando Absinthe ed un semplice click, anziché cimentarsi nella macchinosa versione CLI. Download Absinthe per windows. Il procedimento rimane simile a quello gia visto con la versione Mac, piccola precauzione: è cosa buona (e giusta) effettuare un backup del proprio dispositivo in quanto puo’ capitare che le immagini possano scomparire dalla propria libreria. Per il resto non dovrete fare altro che cliccare sul tasto ‘Jailbreak’ ed attendere il processo. Non preoccupatevi se vedete ‘ripristino in corso’, è la prassi con Absinthe. A riavvio effettuato, sbloccate lo schermo se il dispositivo è bloccato, altrimenti aspettate fino a quando finisce il processo di jailbreak. Alla fine delle operazioni, troverete l’icona di Absinthe, da li potrete installare Cydia ed il gioco é fatto. Se durante le operazioni di jailbreak vi ritrovate l’errore “Error establishing a database connection”, sul vostro dispositivo abilitate la VPN (impostazioni generali rete). Cme al solito se avete problemi o domande, ci trovate a disposizione su Facebook o...

Leggi tutto
Arriva Absinthe (Corona) per Windows, per ora solo in versione CLI (GUIDA)
Gen21

Arriva Absinthe (Corona) per Windows, per ora solo in versione CLI (GUIDA)

Anche su Windows sarà possibile effettuare il jailbreak del proprio iPhone 4S / iPad 2, ma per il momento non esiste la soluzione da “un tasto e via” (trovate la versione con interfaccia grafica a questo indirizzo). Il Chronic Dev Team ha rilasciato la versione CLI (Command Line Interface), ovvero la versione “nuda” del tool senza interfaccia grafica. Questa soluzione è quindi solo per smanettoni o per coloro che sanno dove mettere mano. L’attesa prima di vedere anche la versione con la GUI  su Windows non dovrebbe essere lunga, se volete cimentarvi ecco il link per il download della versione CLI, funzionante anche su Mac, of course. PROCEDIMENTO Una volta scaricato il programma, scompattatelo. aprite CMD.EXE con permessi di amministratore andate nella directory dove avete scompattato Absinthe scrivete questo comando: cinject.exe -i payloads/jailbreak.mobileconfig (sul vostro iPhone vi apparirà la richiesta di installzione di un profilo) poi questo: cinject.exe -j payloads ed infine questo:  cinject.exe -w  sul vostro iPhone assicuratevi che VPN è abilitato nelle impostazioni. (Impostazioni/generali/rete) Per ogni dubbio o curiosità, seguiteci su Facebook o Twitter. POSSIBILI ERRORI Nel caso ricevete l’errore error recv: Bad file descriptor FATAL(__LINE__): Assertion failed (1266): got == sizeof(size) , dovrete effettuare un ripristino, anche da iPhone stesso andando in impostazioni/generali/ripristina/cancella dati e applicazioni, ovviamente prima fate un backup. Se l’errore invece è send 1: Result to large , staccate e riattaccate il vostro dispositivo dal cavo...

Leggi tutto
iH8sn0w rilascia iREB R5 il tool che permette di bypassare gli errori iTunes
Gen13

iH8sn0w rilascia iREB R5 il tool che permette di bypassare gli errori iTunes

iH8sn0w ha da poco rilasciato la nuova versione di iReb, R5, tool (solo per Windows) che permette di ripristinare usando un firmware custom, bypassando gli errori di iTunes. Con iReb quindi (teoricamente) potrete dire addio agli errori 1604, 1600, 1601 di iTunes, grazie alla modalità PWNED DFU che iReb forzerà sul vostro dispositivo, proprio per poi accogliere un firmare custom. Tra le novità della versione R5 segnaliamo: File più leggero (390kb). Corretti i problemi con USB 3.0. Velocità di esecuzione incrementata su iPhone 2G/iPhone 3G/iPod Touch 1G. Corretto un raro errore per quanto riguarda il DFU. Aggiornamento per i payloads di limera1n e steaks4uce dove non agganciano il  “cmd_go” sui firmware 4.x Trovate iReb disponibile da questo...

Leggi tutto